Vacanze a Cagliari: alla scoperta delle tradizioni culinarie

vacanze a cagliari

Cagliari, capoluogo sardo dotato di bellezze naturali tali da renderlo un vero e proprio paradiso terrestre, riserva anche una delle più ricche tradizioni culinarie italiane. Passare le proprie vacanze a Cagliari non significa soltanto vivere delle rilassanti giornate nelle spiagge più belle del mondo, ma anche immergersi nella cultura del capoluogo e, soprattutto, deliziare il proprio palato con i piatti tipici cagliaritani e conoscerne la storia.

La vicinanza col mare risulta essere uno dei fattori determinanti per lo sviluppo delle tradizioni culinarie della città. Infatti, nei vari piatti tipici, è possibile trovare ingredienti freschi, pescati delle acque che bagnano la costa su cui sorge questa splendida città.
Oltre ai piatti ittici però, è possibile gustare anche succulenti piatti a base di carne, in grado di soddisfare il palato di tutti. Oggi, vediamo insieme quali sono le principali delizie della cucina cagliaritana.

Se sei pronto a vivere questo tipo di emozioni e lasciarti incantare dalle meraviglie cagliaritane, non ti resta che prenotare un appartamento a Cagliari.

Fregula e Cocciula

Fregula e cocciula è uno dei piatti principali e tipico della cucina cagliaritana. Per chi non conoscesse il dialetto cagliaritano, la cocciula sono le arselle o vongole. Quest’ultime pare siano state presenti nello stagno di Santa Gilla, proprio nel cagliaritano ed erano conosciute come “cocciula niedda”, ossia vongole veraci.

La fregula (o fregola) invece, è un tipo di pasta che somiglia molto al cuscus la cui preparazione, tuttavia, risulta essere completamente differente. La fregula, infatti, viene preparata con la semola di grano duro, posizionata all’interno di un contenitore di coccio, questa viene spruzzata con dell’acqua salata. Tramite la lavorazione manuale e i movimenti rotatori, viene, dunque, data la forma tonda a questa particolare pasta.

Il termine “fregula”, deriva dal latino “ferculum”, ossia “briciola” e infatti, osservando bene il piatto, sembra di avere davanti tante briciole.

Sa burrida a sa casteddaia

Sa Burrida A Sa Casteddaia o, per chi non conoscesse il dialetto, la Burrida alla Cagliaritana, è un altro dei piatti tipici della cucina ed è servito per lo più come antipasto di pesce. Il protagonista è il gattuccio di mare che viene accompagnato da delle noci, olio, aglio, premezzemolo e aceto che creano un contrasto di sapori eccezionale.

Nonostante questo piatto abbia origini povere, adesso risulta essere una prelibatezza servita anche nei migliori risultati presenti nel territorio cagliaritano.

Cocciula e cozzas a schiscionera

Un piatto dal gusto autentico e molto semplice all’apparenza, i cui sapori freschi del mare sono in grado di stupire anche i palati più raffinati. Su un tegame, un insieme di cozze e vongole vengono impreziosite da ingredienti genuini; pane grattugiato, olio d’oliva e prezzemolo per dare loro un sapore del tutto unico.

Durante la preparazione, viene riutilizzata l’acqua rilasciata durante la cottura delle vongole e delle cozze. Questa, poi, arricchita dal sapore del vino bianco e dal gusto prepotente del peperoncino, è in grado di creare un mix di sapori che non conosce eguali.

Vacanze a Cagliari: lasciati stupire dal Mazzamurru

La semplicità di questo piatto è in grado di rendere increduli chiunque lo assaggi, poiché la bontà di quest’ultimo tende a far credere che dietro vi sia una preparazione sicuramente più complessa.

Il Mazzamurru ha origini sicuramente molto antiche e povere, infatti non è altro che pane raffermo, inzuppato e cotto in brodo. Chi lo vede da fuori, crede che sia una lasagna; infatti gli strati di pane si alternano con strati di pomodoro e formaggio sardo grattuggiato.

Malloreddus

Il Malloreddus, dal latino “mallolus” ossia toro, non è altro che una tipica pasta sarda molto conosciuta ed apprezzata non solo nell’isola ma anche in tutta la penisola.
Questi particolari gnocchetti, nell’antichità, venivano preparati dalle massaie in vista di grandi occasioni come feste paesane o matrimoni.

Per condire gli gnocchetti sardi, viene utilizzato un ragù a base di salsiccia sarda, arricchito con dello zafferano.

vacanze a cagliari

Vacanze a Cagliari: prenota subito e delizia il tuo palato

Siamo sicuri che questi piatti siano stati in grado di stimolare la vostra curiosità ed è per questo che dovreste correre a prenotare subito una vacanza nel capoluogo sardo. Se non sapete dove alloggiare, Case Vacanze Sardegna mette a disposizione degli appartamenti accoglienti, situati in punti strategici che ti permetteranno di muoverti con facilità all’interno della città, immergerti nella cultura sarda e raggiungere i locali migliori così da gustare i piatti tipici cagliaritani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e da Googlepolitica sulla riservatezza ETermini di servizio fare domanda a.

The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Open chat
Ciao 🙂 sono Giovanni di Case Vacanze Sardegna!
📲 Scrivimi su whatsapp se hai bisogno di aiuto!