fbpx

Come affittare una casa vacanza? Ecco i 4 segreti da seguire!

Affittare una casa vacanza è un’ottima opportunità di guadagno per coloro che possiedono una seconda o più case in zone turistiche ambitissime come la nostra splendida Sardegna.

I turisti oggi scelgono di affittare una casa vacanza come soluzione alternativa agli alberghi, per diverse valide ragioni. La prima sicuramente economica ( perché si risparmiano tanti soldi!!! ), la seconda per la libertà che offre una casa vacanza, magari vicino al mare, interamente a disposizione di una famiglia o di un gruppo di amici.

La libertà degli spazi, la possibilità di organizzarsi i pasti agli orari che si preferiscono e non nei tempi prestabiliti come accade negli alberghi. Questi sono solo alcuni dei vantaggi sottolineati dai vacanzieri che scelgono di affittare una casa vacanza.

Quindi… Mettere a reddito il proprio appartamento, SI’, ma in che modo?!

Se ancora non lo hai fatto, ti consigliamo la lettura anche di questo articolo.

Noi di casevacanzesardegna.net abbiamo riassunto alcune semplici regole che ti aiuteranno a mettere a segno questo  investimento per incrementare i tuoi guadagni.

Il principale obiettivo che devi porti come proprietario di una casa vacanza è quello di incrementare i tuoi guadagni mantenendo uno standard qualitativo elevato del soggiorno che andrai ad offrire ai tuoi ospiti.

Come?

 

  • Dovrai essere visibile su tutti i principali portali di prenotazione per massimizzare il numero di notti vendute.

     

  • Preoccupati che le foto che presenteranno la tua casa sui portali, siano di alta qualità. Se non hai l’attrezzatura adatta, macchina fotografica o smartphone di ultima generazione, rivolgiti ad un professionista.

     

  • Prepara le descrizioni preoccupandoti di mettere in risalto i punti di forza della tua casa vacanza.

Affittare una casa vacanza quanto guadagno può produrre?

 

Come puoi immaginare, è praticamente impossibile stabilire il guadagno che una casa può produrre! Questo perché dipende da svariati fattori che possono influenzarne il prezzo.

Tieni bene a mente i punti che seguiranno, perché fondamentali nella scelta dei prezzi con cui affittare una casa vacanza nel mercato in cui andrà ad inserirsi:

 

  • Posizione: la località in cui si trova la casa, gioca un punto di forza sui prezzi di mercato. Fai un’analisi di mercato, verificando quali prezzi propongono strutture che per tipologia, sono simili alla tua.

     

     

  • Distanza dal mare: più la casa è vicina al mare, maggiore è l’appeal che avrà sui potenziali ospiti, quindi maggiori saranno anche i prezzi con cui proporla sul mercato.

     

     

  • Optional forniti: internet, aria condizionata, zanzariere, piscina, lavastoviglie, ecc. . Tra questi optional elencati, solo la piscina incide direttamente sui prezzi incrementandoli. I restanti, permetteranno alla tua casa di differenziarsi dalle altre per qualità e comfort aumentando il numero di prenotazioni.


     

  • Distanza dal centro e dai servizi principali, qualità degli arredi e della struttura in generale, spazio esterno accessibile agli ospiti: anche questi come gli optional forniti, non incidono sui prezzi ma incrementano il numero di prenotazioni.

Quanto tempo richiede affittare una casa vacanza?

 

Se pensi che affittare una casa vacanza sia un gioco o un passatempo, che con poco sforzo produce lauti guadagni, sei sulla strada sbagliata! Per ottenere risultati e per far raggiungere il massimo potenziale di guadagno alla tua casa, dovrai dedicartici con impegno, passione e costanza.

Durante la stagione estiva dovrai essere totalmente dedito alla gestione della tua casa. Di seguito abbiamo stilato per te una serie di regole da tenere a mente prima di iniziare ad affittare una casa vacanza.

Hey cerchi una casa per le tue vacanze?

Visita subito la sezione dei nostri appartamenti qui e scegli la zona che preferisci!

Considerare il tempo che si ha a disposizone per la casa vacanza.

Ogni ospite dovrà prenotare tramite un portale on-line ( l’80% delle prenotazioni avviene attraverso internet) per cui:

  • Il primo step, è  la conversazione tramite il portale di prenotazione e la conclusione dell’eventuale trattativa.

 

  • Il secondo passaggio è passare all’azione! la parte “pratica”, ovvero  l’accoglienza dell’ospite e la reperibilità del proprietario in caso di imprevisti.

 

  • Dovrai occuparti di tenere la casa funzionante (caldaia, condizionatore, forno.. etc).

 

  • Dovrai provvedere a non far mancare nulla ai tuoi ospiti per cui la casa  dovrà essere dotata di tutto il necessario: stoviglie, pentole e lenzuola ( meglio se si metti a disposizione anche il phon ed il ferro da stiro.  Tra i prodotti indispensabili: il sapone ed il detersivo per il bucato).

 

  • Dovrai occuparti della pulizia della casa tra un soggiorno e l’altro.

Promozione on-line per affittare al meglio il tuo appartamento.

  • Significa essere presenti sui principali portali di prenotazione per essere reperibili dai turisti di ogni nazionalità.

 

  • E’ fondamentale aggiornare il calendario delle prenotazioni  e sincronizzarlo con i calendari degli altri eventuali canali attivi, per evitare le sovrapposizioni (overbooking).

 

  • Stabilire il tariffario per tipologia di appartamento, zona, stagionalità e prezzi di mercato.

 

  • Monitorare i prezzi d’affitto delle case che per tipologia e zona sono simili alla tua, così da mantenere competitivi i prezzi.

Quali sono gli aspetti burocratici da affrontare per affittare una casa vacanza?

 

Affittare un immobile non è un’attività imprenditoriale per cui non è necessario avere una partita iva, ma è obbligatorio richiedere alla questura e alla regione i codici di accesso per la dichiarazione delle presenze, oltre alla dichiarazione di inizio attività da presentare all’ufficio SUAPE del comune in cui si deve affittare una casa vacanza.

  • Una volta ottenuti i codici per la registrazione della casa sui portali della questura e della regione si procede con il caricamento dei dati anagrafici di ogni ospite con le date del soggiorno.

 

  • Per quel che riguarda le tasse, il guadagno può essere sottoposto alla cedolare secca (il 21%).

Stilare le regole della casa vacanza.

 

E’ giusto riassumere agli ospiti le principali regole della casa riguardanti ad esempio la raccolta differenziata, gli orari in cui rispettare il silenzio, la cura della casa, degli eventuali spazi in comune ed infine l’orario del check out.

Questi aseptti trattati rispondono solo ad alcuni degli interrogativi che si pongono coloro che vogliono investire nello short rent ma non sanno da dove iniziare.

Se anche tu sei spaventato dall’idea di affittare la tua casa vacanza, non preoccuparti!

È normale sentirsi “disorientati” quando si muovono i primi passi in un’ esperienza del tutto nuova, a maggior ragione se questa comporta responsabilità in termini di organizzazione, di  tempo, di conoscenze e di costi da destinare alla cura e alla gestione della casa ( manutenzione e pulizie ).

Mettersi alla prova spesso dovendo comunicare in un’altra lingua con turisti stranieri,  rendendosi sempre reperibili con check-in, check out e durante il soggiorno mantenendo alti gli standard di ospitalità, non è per nlla semplice!!!

Hai delle validissime ragioni per valutare di affidarti ad una guida che ti supporti nella fase iniziale di trattativa o totalmente senza che tu debba preoccuparti di nulla!!!

CaseVacanzeSardegna è  specializzata proprio in questo.

Negli ultimi tre anni ha gestito oltre 40 strutture differenti per tipologia e in zone turistiche diverse della Sardegna, che segue tutt’ora aiutando tanti proprietari nella gestione parziale o totale delle strutture con:

 

  • Foto professionali e descrizione con messa in evidenza dei punti di forza della casa vacanze.

 

  • Promozione online nei portali e nei principali canali di prenotazione. 

 

  • Ospitalità dei vacanzieri.

 

  • Disponibilità di accoglienza con check-in e check out.

 

  • Pulizia della casa ed organizzazione ottimale degli spazi.

 

  • Caricamento delle presenze degli ospiti sui portali della questura e della regione.

 

Ora non ti resta che valutare la tipologia di collaborazione che fa al caso tuo!

WhatsAppaci